Programma 2012!

Gli artisti 2012

MagdaClan (ITA)

Una coreografia effimera alla ricerca del nesso narrativo tra l’oggetto ed il performer… il vocabolario circense, fatto di tecnica e rigore, viene decostruito per creare un linguaggio differente. In Deske non è la logica a guidare il susseguirsi delle scene, ma l’immaginazione. Deske è il viaggio di un capitano che vaga sulla scena a bordo di una, due, tre o cinque scale, in un equilibrio perennemente instabile, è il percorso di un’acrobata, imprigionato nei suoi movimenti, è la storia di un ubriaco alle prese con il suo monociclo ed è il gioco collettivo: rincorrersi a vicenda, saltare e far volteggiare, camminare gli uni sugli altri per non toccare terra.
Deske è uno spettacolo eccentrico ed illogico in cui la poesia incontra la follia.ù

Collectif La Rayonnerie (BE)

Uno stravagante spettacolo che farà divertire grandi e piccini. Con artisti che vengono da lontano ma che hanno portato con loro bicicletta acrobatica, monociclo, palo cinese, rou cyr, verticali, acrobatica ma soprattutto pazzia e talento per farvi passare un momento di allegria e spensieratezza.

Madame Rebinè – Cabarè (ITA)

Un’esplosione di personaggi eccentrici al servizio di un cabaret burlesco.
Delle vite rinchiuse in un palcoscenico o un palcoscenico per continuare a vivere? La risata come risposta a ogni domanda. Madame Rebiné invita a partecipare al suo cabaret comico e virtuoso, musicale e ballerino, magico e reale… Un cabaré che si distingue per il suo accento e che ponendolo su ogni carattere dei tre protagonisti li trasforma in una moltitudine di personaggi. Uno spettacolo conviviale al servizio della spontaneità.

Mondo Fefè – Fefè The Boss (ITA)

Un onoratissimo siciliano di provincia alla conquista di una piazza nel pericolosissimo nord. Pistole, fucili, gioielli e lo slang tipico del siciliano proiettano il pubblico in un clima di tensione comica mozzafiato. Stregato dalla cultura underground il boss cambia improvvisamente look… per regalare al pubblico un finale davvero esplosivo!

Circo 238 (ITA)

«Un’insolita casa…
Una coppia bizzarra… Il regalo tanto atteso… La frenesia per la sorpresa…
Ed ecco che un giorno qualunque si trasforma in uno irripetibile». “Il regalo” è uno spettacolo di circo teatro  in cui le differenti tecniche circensi – manipolazione di oggetti, verticali e mano-mano – si fondono perfettamente con teatro e musica dal vivo.
“Presto che… che è tardi” vi coinvolgerà invece con virtuosismi circensi intrisi di irresistibile comicità, nella miglior tradizione dello spettacolo di strada.

Slapstick duo –
 Rocco e Gina…oggi sposi (ITA)
Uno spettacolo tragicomico, che tratta il tema del matrimonio e della vita di coppia, evidenziandone i lati più divertenti, accomunandoci tutti in una grande famiglia. In un universo clownesco, attorno al quale ruota tutto lo spettacolo, si possono assaporare momenti acrobatici che culminano in precari equilibri su sedie ed emozionanti evoluzioni acrobatiche sui tessuti aerei a sei metri d’altezza, contrapposti a situazioni poetiche ed evocative.

La Sbrindola (ITA)

Uno spettacolo di teatro di strada che coniuga in maniera innovativa la musica e la giocoleria. La sua caratteristica principale è l’allucinante livello energetico ed il forte coinvolgimento del pubblico. Un giocoliere ed un batterista: una forsennata ricerca ritmica e musicale da una parte; una estroversa, corporea, bizzarra giocoleria dall’altra. Il tutto porta ad un perfetto cocktail di puro divertimento e delirio… una folle bomba pronta ad esplodere!!!

Andreanne Thiboutot – Hoopelaï (CAN)

Hula hoop show: un momento di disinvoltura, di spensieratezza, come se tutto vada per il meglio e nel migliore dei modi. È anche una grande donna elegantemente pretenziosa e frizzante che saltella attraverso piccoli drammi. Una ballata che stordisce, piena di prodezze e traboccante di sentimenti.

Ibonobi – Geriatrix Circus (ITA)

Gino e Lina, due simpatici ed irriverenti vecchietti, renderanno una semplice spremuta d’arancia una missione degna di Rocky Balboa! Con incredibili e soprendenti acrobazie travolgeranno il pubblico, lo porteranno nel mondo della terza età, lo sconvolgeranno con il loro tipico accento bolognese e regaleranno sorrisi a bambini ed adulti! Chi ha detto che due vecchietti non sono capaci di fare i salti mortali? Provare per credere…

Patrizia Pin (ITA)
Due eclettici musicisti a cavallo tra jazz e musica etnica tessono ricami sonori attorno alle coreografie di Patrizia Pin, danzatrice che spazia tra le discipline classiche di danza orientale alla tribal fusion, in uno spettacolo di contaminazioni continue, improvvisazione e suggestioni visive e sonore da altri mondi.

Paco Machine (ITA)

«Nel mio spettacolo ci credo. Migliaia di chilometri in sella. Oltre 50 kg di materiale: 2 monocicli, amplificazione, batterie. Una breve scelta di vita che dura una stagione. Un messaggio chiaro al nostro pubblico». Un clown in bicicletta, un “eco-tour” che ferma nelle piazze di tutta Italia per portare uno spettacolo di sicuro coinvolgimento e impatto.

Victor L.C. Young

Protagonista del Buskers Festival di Ferrara, un artista unico e genuino degli strumenti autocostruiti. Un busker nel più antico significato del termine e uno dei più anziani ancora attivi in Europa. Musicista e ingegnere delle radiocomunicazioni per la NATO, ora spende i suoi anni di riposo sperimentando le frequenze audio, da risonanti e oscillanti seghe da falegname alle pompe per la bicicletta, da martelli-chitarre a ukulele fatti con scatole di biscotti…

Il drago bianco (ITA)

Come nelle antiche leggende di magia, in una danza rituale che riporta l’uomo in contatto con la Terra, con la natura e con i suoi elementi, il fuoco si accende. Il suolo cosparso di fiamme e faville lanciate in aria, il fuoco colorato che assume nuove forme. Nelle ali, nei ventagli, nelle spade, nei bastoni, nelle corde, nelle sfere, il fuoco a galleggiare nel buio e in piccoli oggetti sarà il protagonista di questa performance, durante la quale, in una danza a piedi nudi, si infiammeranno gli animi, e si scioglieranno tutte le inquietudini dei presenti attorno al cerchio.

 Alice Comino (ITA)
Alice è un’equilibrista, e si esprime sulla corda molle: «Vuoi sapere chi, cosa, perché? Anch’io! Il linguaggio del clown scopre la semplicità che c’è dietro l’artificio delle maschere. L’armonia dei colori, dei mondi dolci, agghiaccianti, divertenti… che ci stupiscono ogni volta che li incontriamo»..
Ozhidanie (ITA)
Ritmi e melodie popolari sono la base di partenza per esplorazioni ritmiche, di armonia e di improvvisazione. Con un approccio non strettamente filologico alla musica soprattutto est-europea (tanghi, valzer e ballate klezmer) l’ensemble bolognese Ozhidanie crea atmosfere che si prestano tanto all’ascolto quanto al ballo.

Gruppo Zahir (ITA)

L’incontro del gruppo Musicaperta costituito da  tre musicisti interessati alla musica “del mondo” e due ballerine appassionate di danze mediorientali ha dato origine al progetto Raqs Sharqi, letteralmente “danze mediorientali”, che intende proporre le musiche e le danze di alcuni importanti paesi mediterranei, tra tradizione e contaminazione, tra suggestioni arabo-andaluse, flamenco e danze orientali.

Orchestra ad elastico (ITA)

Un’orchestra zoppolana: una non-orchestra che non ha direttore, che non ha organico fisso, che suona quello che capita e che coinvolge tutti quelli che hanno voglia di farsi coinvolgere. Chiunque abbia uno strumento in soffitta e la voce nel petto può accodarsi allo scalcinato gruppo: ne verrà fuori un concerto “così come viene”. È la banda da strada per antonomasia.

Emma Tau – Excess (ITA)

Excess è un duo grottesco di giocoleria contemporanea ed antipodismo (giocoleria con i piedi), dove la tecnica, straordinaria ed unica al mondo, si mescola al comico e al movimento dei corpi. Excess è nato dalla necessita di esplorare le nuove possibilità che la giocoleria offre in relazione ai due corpi dell’uomo e della donna. Il gioco, la lotta, la complicità, i tabù, fanno nascere le emozioni, le provocazioni, i momenti comici….

Easy to Digest – Rangez-Vous (FR)

Scatoloni invadono lo spazio, vanno avanti, si alzano in colonne, muri, torri, si scollegano, prendono il volo e cadono, rotolano, scivolano, si ingarbugliano…  Gli scatoloni sono pretesto a un gioco, e questo gioco è un eterno ricominciare. E’ Il mito di Sisifo, il rapporto all’assurdo scritto da Albert Camus nel suo «Essai sur l’absurde». Un personaggio preso nelle suoi ossessione di accumulazione e allineamento, e cercando dolcezza e libertà.

Scuola di Musica del Comune di Zoppola

I migliori allievi della Scuola di Musica in una jam session non stop esplosiva. Una doverosa vetrina per i giovani talenti del nostre territorio.

Entheos (ITA)

Il Gruppo Entheos apporta nella contemporaneità governata dallo sfrenato totalitarismo consumistico, il senso più autentico della tradizione etnica del sud Italia. Si tratta di una dimensione in cui i canti, i suoni, i battiti delle percussioni, i gesti e le coreografie dei danzatori, sono immersi in una totalità unica e irripetibile, che sempre si rinnova spontaneamente ogni volta in cui si esegue.

Annunci

Una risposta a “Programma 2012!

  1. buongiorno! ho partecipato anni fa come espositrice alla vostra bellissima e originale iniziativa e mi chiedevo se sono ancora in tempo a iscrivermi…..spero tanto di sì! a presto! giovanna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...